CIT Torino - Consorzio Intercomunale Torinese

Comuni consorziati

Borgaro Torinese
Bruino
Caselle Torinese
Collegno
Grugliasco
Moncalieri
San Mauro
Torino

Le recenti scelte politiche dell’Amministrazione

Nell’anno 2004 sono usciti dal consorzio i comuni di Nichelino, Settimo T.se, Rivoli, Piossasco, Leinì e Rivalta; nel 2005 ne hanno seguito l’esempio i comuni di Alpignano, Orbassano e Beinasco. Per statuto, le quote dei comuni receduti sono state assorbite dalla Città di Torino, che ha visto così crescere la propria percentuale di proprietà all’87,05%. Il sistema di rimborso, previsto dalla deliberazione assembleare n. 5 del 26/11/2003 e successivamente modificata con atto n. 9 del 14/11/2007, prevede che le spettanze di rimborso vengano messe a disposizione dei comuni sul conto presso la Banca d’Italia, tenuto da A.T.C., e che gli stessi possano utilizzarle mediante interventi di edilizia residenziale pubblica previsti dalla Legge 560/1993, i cui progetti siano approvati dalla commissione tecnico consultiva di A.T.C.

Di conseguenza a ciò si è ridisegnata l’assegnazione percentuale di proprietà del consorzio secondo il seguente schema:

Comuni Totale Patrimonio
Alpignano 1.542.856
Beinasco 1.542.856
Borgaro 1.535.891
Bruino 1.129.331
Caselle 1.535.891
Collegno 1.987.623
Grugliasco 1.987.623
Leinì 1.544.893
Moncalieri 1.987.623
Nichelino 1.999.273
Orbassano 1.542.856
Piossasco 1.544.893
Rivalta 1.544.893
Rivoli 1.999.273
San Mauro 1.535.891
Settimo 1.999.273
Torino 63.468.422
Totale 90.429.359

Pagine collegate

Dipende da: L’Ente
Ultima modifica: 30 Gennaio 2020 alle 14:54
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto